Monopoli - Città Turistica
Cerca      English (United States) Italiano (Italia)
Città e monumenti
Chiesa di San Salvatore

 

Chiesa di San Salvatore

 

logo bandiera italiana   Proseguendo sul lungomare, si incontra sulla sinistra, la chiesa di S. Salvatore che alcuni studiosi fanno risalire al 313.

Questa tesi sarebbe stata avvalorata dal ritrovamento di molte monete di quell'epoca nelle fondamenta di alcuni edifici circostanti. E' attestata nella Bolla di Papa
Alessandro III.

Fu parrocchia dal 1573 al 1921, data il cui titolo passò alla chiesa di S. Antonio. Dopo essere stata abbandonata e più volte saccheggiata, oggi conserva ancora la bussola, la cantoria e l'altare centrale in marmo policrono, realizzato da Aniello Gentile. Altre opere di scuola napoletana, provenienti da S. Salvatore, sono attualmente custodite in diverse chiese locali.

Nei pressi, forse proprio addossata alla chiesa, Monsignor Antonio Porzio, fece costruire, nella seconda metà del XVI sec., una "Casa Santa ", ricovero per fanciulle provenienti da ambienti poveri e degradati.
Queste godevano di ospitalità nella oprospettiva di una sistemazione definitiva: la vita monastica o il matrimonio.

 

 

logo bandiera uk  Walking along the promenade S. Maria, on the left side, we find the Church of S. Salvatore. According to many scholars it dated back to 313. This date is confirmed by many coins founded within the foundations of surrounding buildings around the church and by the bull of Pope Alexander III. S. Salvatore was a parish from 1573 to 1921, when the title parish was given to the church of S. Antonio, and the church of S. Salvatore plundered for many times it was eventually left to its fate . Nowadays, there are the inner door, the box pew for chorus, the main polychrome marble altar made by Aniello Gentile. Other works of art in S. Salvatore, made by neapoletan artists, are preserved in several local churches. In the second half of the XVIth century, just next to the church Monsignore Antonio Porzio had the “Casa Santa” built in order to lodge and maintain poor young women who were doomed to the life monastery or marriage.

 

Fonte: Assessorato alla Pubblica istruzione, Centri antichi in provincia di Bari, Levante editore.
          Francesco Pepe, Monopoli città unica, guida turistica e culturale, Zaccaria edizioni.

 

 

Progetto Bibliopolis Servizio Civile 2011

 


*Si organizzano visite guidate all'interno della chiesa nel mese di luglio e agosto nei giorni venerdì e domenica dalle ore 20.30 alle 22.30.

 


Visualizzazione ingrandita della mappa

MLHTML

 

     Accedi